L'acqua SMAT pronta per il lancio

2008-03-08

Domenica 9 marzo alle ore 5,03 (01,03 ora locale) dalla base di Kourou, nella Guiana francese, sarà lanciato l’ATV “Jules Verne”: il veicolo spaziale costruito da Thales Alenia Space di Torino per il rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

In attesa del conto alla rovescia, l’acqua SMAT, custodita in un’apposita tanica nella quale è stata inserita dopo accurate operazioni di igienizzazione, precondizionamento e stoccaggio, è pronta per il lancio a bordo del modulo ATV.
Il razzo vettore Ariane consegnerà alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) attrezzature, pezzi di ricambio, alimenti e circa 300 litri dell’acqua preparata secondo gli standard qualitativi russi: un’acqua con contenuti prestabiliti di calcio, magnesio e sali minerali, addizionata di ioni fluoruro, alla quale è stato applicato un trattamento di disinfezione a base di sali d’argento.
La missione sarà presentata presso il Centro Spaziale della Guiana da Yannick d’Escatha, presidente del Centro Nazionale Studi Spaziali dell’Agenzia spaziale francese, Jean-Yves Le Gall, chief executive officer di ARIANE SPACE e Jean Jacques Dordain, direttore generale dell’ESA.
Ad assistere alle operazioni alla base di lancio di Kourou e al countdown finale anche una delegazione torinese: ci saranno i vertici di Thales Alenia Space, l’amministratore delegato Carlo Alberto Penazzi ed il vice presidente Luigi Quaglino, e di SMAT, fornitore ufficiale dell’acqua per gli astronauti, rappresentata dall’amministratore delegato Paolo Romano.
Paolo Romano commenta soddisfatto “l’acqua che i torinesi bevono quotidianamente dal proprio rubinetto sarà la prima “italiana” nello spazio; obiettivo che è stato reso possibile grazie alle qualificate competenze presenti nel nostro Centro Ricerche e all’attività condotta nei laboratori SMAT”.
“La scelta dell’acqua di Torino rappresenta una garanzia in più di qualità ed una ragione per berla con fiducia tutti i giorni”, aggiunge Giorgio Gilli, presidente della public utility torinese.


www.smatorino.it