SMAT riceve un finanziamento dalla Banca Europea degli Investimenti per un importo di 130 milioni di euro

2007-03-02

La SocietÓ Metropolitana Acque di Torino ha firmato un contratto di prestito con la BEI, la Banca Europea per gli investimenti nella piccola e media infrastrutturazione del servizio idrico

Il contratto di finanziamento sottoscritto con la BEI e con l’intervento della Banca OPI in qualità di garante per un importo complessivo di 130 milioni di euro, restituibili in 16 anni con resa della quota capitale a partire dal 7° anno, è destinato ad integrare le risorse economiche interne destinate al finanziamento delle opere idriche di piccole e medie dimensioni incluse nel programma di investimento d’Ambito previste dall’ATO3 Torinese per il periodo 2005-2010.
Nel piano di investimenti sono previsti interventi finalizzati all’ampliamento ed alla ottimizzazione delle reti di adduzione e distribuzione delle acque potabili e delle reti fognarie nonché alla modernizzazione degli impianti di trattamento dei reflui nell’area dell’ATO 3 della provincia di Torino.
“Il ricorso al finanziamento comunitario”- commenta Paolo ROMANO, Amministratore Delegato della SMAT- consentirà di contenere l’onere del finanziamento e conseguentemente il suo impatto sulla tariffa applicata all’utente finale”. Inoltre,” Il prestito- evidenzia Paolo ROMANO - è stato concesso dalla BEI sulla base del raggiungimento di un duplice obiettivo: la compatibilità ambientale con gli standard delle direttive europee ed il contributo allo sviluppo regionale migliorando la piccola e media infrastrutturazione di base per il servizio idrico erogato ai cittadini e alle imprese. "
Lars ANDWANDTER- Incaricato di Affari della BEI- sottolinea che “questo finanziamento rappresenta l’intervento più significativo promosso dalla BEI negli ultimi anni a favore del settore idrico in Italia”.
Il contratto di prestito è stato firmato da Paolo ROMANO, in rappresentanza della SMAT, da Lars ANDWANDTER per conto della BEI e da Carlo SPINI per conto della Banca OPI.


www.smatorino.it