'TVB. Ti voglio bere' - Presentati i primi risultati del progetto sull'uso corretto dell'acqua nelle scuole superiori di Torino e Provincia

2007-07-04

Nell'aula magna dell'istituto Avogadro a Torino si svolto il convegno AcquAzione, per la presentazione dei risultati del progetto pilota per la riduzione dei consumi idrici e la valorizzazione dell'acqua di rubinetto come acqua "ottima da bere", condotto in sei scuole superiori di Torino e provincia, con il coinvolgimento di 3.500 studenti.

All'incontro, moderato dal giornalista scientifico Andrea Vico, hanno partecipato gli studenti delle scuole superiori aderenti a T.V.B. Ti voglio bere; l'Assessore alle risorse idriche della Provincia di Torino Dorino Piras; il responsabile dell'Ecoistituto Pasquale Cavaliere Domenico Filippone; il Direttore dell'Ato3 Silvano Ravera; l'amministratore delegato della Smat Paolo Romano e la coordinatrice della Commissione Ambiente della Circoscrizione 7 della Città di Torino, Mariella Balbo.
I risultati illustrati hanno evidenziato una riduzione del 12% nei consumi idrici del primo liceo torinese monitorato, il liceo Gioberti. Nel periodo da marzo 2006 a marzo 2007 il contatore dell'istituto ha segnato un consumo di 369mila litri in meno di acqua, pari ad un risparmio per utente di 590 litri.
"Ti voglio bere" è un progetto che mira proprio al risparmio idrico e alla valorizzazione dell'acqua del rubinetto attraverso una serie di interventi educativi e tecnici svolti nelle scuole, nelle quali sono stati sostituiti 200 rubinetti e sono stati inseriti 314 rompigetto aerati, 226 regolatori di flusso e 39 docce a risparmio idrico.
Il progetto prevede di estendere l'iniziativa, dal prossimo anno scolastico, a tutte le scuole superiori della provincia di Torino.
Realizzato dall'Ecoistituto con la Provincia di Torino, l'Ato 3, la Smat e il sostegno della Regione Piemonte (Direzione Promozione Attività Culturali, Istruzione e Spettacolo), della Circoscrizione 7 e del Comune di Collegno, il progetto ha coinvolto in questa prima fase quasi 3.500 studenti. Tra questi, in ogni scuola è cresciuto un gruppo di esperti dell'acqua, i water manager, che ha realizzato il vademecum AcquAzione per coetanei e famiglie, e si sta preparando a monitorare i consumi idrici che saranno poi raccolti in un database e pubblicati nel sito del progetto. Ma T.V.B. avrà anche come fiore all'occhiello un laboratorio dedicato all'acqua, che verrà allestito dalla Smat entro settembre.


www.smatorino.it