Rinnovati i vertici della SMAT

2007-09-11

Confermati il presidente Giorgio GILLI e l’amministratore delegato Paolo ROMANO

Mercoledì 4 luglio l’assemblea dei soci ha nominato la guida della SMAT per il triennio 2007-2009 rinnovando la fiducia all’attuale vertice che in questi anni ha lavorato in modo coeso e partecipativo con i soci che attualmente rappresentano 220 comuni della provincia di Torino.Oltre al vertice sono stati confermati come consiglieri Cesare Roluti e Claudio Brero. Il nuovo ingresso nel consiglio di amministrazione è rappresentato da Renato Patrito.
Il conseguimento della titolarità a gestore unico del servizio idrico integrato per la provincia di Torino indubbiamente costituisce un obiettivo importante che il vertice societario sta raggiungendo in questi mesi attraverso un indirizzo imprenditoriale teso all’efficienza ed efficacia gestionale e alla valorizzazione delle risorse umane.
Negli ultimi cinque anni  il fatturato del gruppo  SMAT è passato da 90 a 230 milioni di euro con un trend di investimenti che supera i 60 milioni di euro all’anno.
 La strategia aziendale ha dato una forte accelerazione allo sviluppo dimensionale del gruppo societario, attraverso le aziende partecipate e mediante l’acquisizione di attività gestionali  nel campo del servizio idrico integrato al di fuori del bacino d’Ambito, portando la società a diventare uno dei primi operatori nello scenario italiano.
L’impegno del gruppo SMAT, focalizzato principalmente sulle attività di core-business, si è indirizzato anche verso uno sviluppo di attività parallele grazie alle elevate competenze ed il know-how presenti nella società supportati da una logica gestionale finalizzata al raggiungimento di una  qualità di servizio e di prodotto.


www.smatorino.it