L'impegno di SMAT per la riqualificazione urbana del Giardino Schiapparelli

2017-03-23

Un piccolo salotto d’arte contemporanea che si affaccia sul Lungo Dora

Il progetto era stato avviato con l’acquisto dello storico palazzo dei Vigili Urbani di proprietà della Città di Torino.
Un primo intervento estetico-urbanistico era stato effettuato con il restauro della facciata aziendale, dell’ingresso su corso XI Febbraio 14 e la risistemazione del giardino antistante. Qui, nel 2007, ha trovato collocazione l’opera unica Fonte dinamica, con l’imponente scultura “Cuneo con frecce” realizzata dal Maestro Arnaldo Pomodoro appositamente per SMAT. Gli interventi nell’area circostante  sono proseguiti nel 2011 quando SMAT ha preso in carico la manutenzione del giardino Schiapparelli ed ha commissionato la realizzazione di un murales,  su una delle pareti che circoscrivono il giardino, agli artisti di Street Art Wens e Reser del Collettivo Style Orange.
All’ intervento artistico è stata affiancata anche un’attività di risistemazione complessiva del giardino: sono state collocate nuove  panchine e riparate quelle esistenti, sostituito i giochi per i bambini e migliorato il sistema di illuminazione attraverso l’impiego di lampade a basso consumo energetico. A questi lavori, che consentono una migliore fruizione dell’area, si aggiunge un sistema di videosorveglianza presidiato dall’azienda che garantisce un controllo costante dell’area.






www.smatorino.it