In giro con il trenino per visitare il Centro di risanamento delle acque piu’ grande d’Italia

2017-06-12

In occasione di “Impianti Aperti” oltre 300 persone hanno varcato il cancello dell’impianto di depurazione SMAT a servizio dell’area metropolitana torinese

Hanno raggiunto l’impianto in bicicletta, in macchina o a bordo del trenino gratuito che collegava la Fiera d’Arlev, organizzata nel centro di Settimo torinese.
Dopo la visita dell’impianto, condotta dai tecnici della SMAT, e la visione dei filmati istituzionali che illustrano le diverse attività nelle quali l’azienda è quotidianamente impegnata, grandi e piccini hanno potuto verificare le proprie conoscenze sul tema dell’acqua, cimentandosi nei quiz, dai più semplici ai più complessi, oppure sfidarsi al tavolo da gioco dove li aspettavano gli ideatori del “Torinopoli”, la versione torinese del famoso gioco di società.
All’ingresso della palazzina uffici i visitatori hanno anche potuto visionare le proposte grafiche degli allievi della Fondazione Piazza dei Mestieri.
Per l’iniziativa “Impianti Aperti” l’azienda aveva infatti proposto alla Piazza dei Mestieri di Torino l’elaborazione di alcuni progetti grafici di comunicazione dell’evento: gli elaborati, realizzati dagli allievi del secondo anno del Corso di Grafica Multimediale, erano già stati esposti anche al Salone del Libro di Torino.
SMAT ha avviato un proficuo rapporto di collaborazione con la Fondazione torinese che si occupa di favorire la preparazione e l’avviamento dei giovani al lavoro, ponendo particolare attenzione alle politiche di inclusione sociale e alla prevenzione della dispersione scolastica, gli stessi allievi avevano realizzato per SMAT la grafica degli auguri in occasione delle scorse festività natalizie.


www.smatorino.it