testata smat

international version

la mappa dei toretti di torino

vai a punto acqua smat

Impianto Castiglione T.se
in evidenza

AVVISO AGLI UTENTI INDUSTRIALI Richiesta di Autorizzazione Unica Ambientale per gli scarichi in fognatura di acque reflue industriali

NUOVA AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (A.U.A) DELL'IMPIANTO DI CASTIGLIONE T.SE

AVVISO ALL'UTENZA

BONUS per la bolletta dell'acqua


Accredia

BS OHSAS 18001:2007 cert. numero 9192.MACT

UNI EN ISO 14001:2015 cert. numero 9191.SMTO.

ISO 22000

News

La sicurezza sui luoghi di lavoro e le misure di intervento per migliorare il livello di sicurezza dei lavoratori

Al convegno organizzato presso l’Impianto di potabilizzazione della SMAT, rappresentanti delle istituzioni, del mondo universitario, gestori delle aziende dei servizi pubblici e organizzazioni sindacali hanno affrontato il tema della sicurezza sul lavoro per le aziende dei servizi pubblici e per le imprese appaltatrici di opere.

La sicurezza delle infrastrutture e dei sistemi di gestione dei servizi costituisce uno dei fattori fondamentali all’interno di un piano di riduzione dei rischi per la sicurezza dei lavorator e, altrettanto importante è la definizione di regole che facilitino l’azione di controllo da parte delle aziende committenti nell’ottica di una maggior tutela anche del personale che opera presso le ditte appaltatrici.
“Come Confservizi – commenta Paolo Romano, amministratore delegato SMAT e presidente dell’associazione regionale Confservizi Piemonte e Valle d’Aosta – intendiamo attivare e promuovere, attraverso le aziende nostre associate, pratiche e comportamenti che consentano di aumentare sempre di più la “cultura della sicurezza”. E’ opportuno sviluppare azioni propositive nei confronti degli organismi preposti, finalizzate all’introduzione di una legge che induca gli appaltatori e subappaltatori a dotarsi di una certificazione per la sicurezza che si basi, ad esempio, su caratteristiche di storicità, incidenza degli infortuni, numero degli appalti e subappalti effettuati”.
La Confservizi regionale ha sottoscritto un protocollo d’intesa con il Politecnico e l’Università di Torino finalizzato a definire metodologie e strumenti per la valutazione dei rischi di incidenti sul lavoro.
“Occorre  - aggiunge Paolo Romano – una adeguata politica di prevenzione, garantita anche da un programma di formazione continua, rivolto al personale che opera, sul rischio connesso alle attività svolte e sull’importanza dell’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale necessari a prevenire il verificarsi di infortuni”.