testata smat

international version

la mappa dei toretti di torino

vai a punto acqua smat

Impianto Castiglione T.se
in evidenza

AVVISO AGLI UTENTI INDUSTRIALI Richiesta di Autorizzazione Unica Ambientale per gli scarichi in fognatura di acque reflue industriali

NUOVA AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (A.U.A) DELL'IMPIANTO DI CASTIGLIONE T.SE

AVVISO ALL'UTENZA

BONUS per la bolletta dell'acqua


Accredia

BS OHSAS 18001:2007 cert. numero 9192.MACT

UNI EN ISO 14001:2015 cert. numero 9191.SMTO.

ISO 22000

News

Una delegazione cinese visita la SMAT

Pechino si prepara ad ospitare i Giochi Olimpici e invia cinque tecnici del settore idrico e fognario in visita alla SMAT

Una delegazione cinese è ospite della Città di Torino per visitare gli impianti di produzione, distribuzione acqua potabile e gli impianti di trattamento delle acque reflue della SMAT.
I tecnici dell’azienda torinese hanno illustrato il know how e l’esperienza aggiuntiva accumulata in occasione dei Giochi Olimpici Torino 2006 quando SMAT, in qualità di “Temporary Water Supply”, ha potuto dimostrare competenza ed efficienza occupandosi dell’approvvigionamento temporaneo di acqua potabile, raccolta e smaltimento delle acque reflue per i siti olimpici non allacciati alle reti pubbliche per tutto il periodo dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali.
Duan Wei, vice ingegnere generale della Beijing Water Authority, Liu Hongwei, vice ingegnere generale del Controllo delle Piene e della Lotta alla Siccità, Shen Wiecheng, vice direttore dell’Istituto di Ricerca per l’automazione idraulica, Zhao Bi, vice dirigente del Gruppo Società Idrica di Pechino, e Zhang Rongbing, vice dirigente della Società per gli scarichi fognari urbani, hanno affrontato un calendario fitto di incontri, nel corso dei quali i tecnici della SMAT hanno illustrato l’organizzazione aziendale, il tema della gestione e manutenzione delle reti idriche e fognarie, il telecontrollo, la problematica della gestione delle emergenze, la protezione delle fonti idriche, il trattamento alghe, le fughe idriche ed il trattamento di emergenza delle acque reflue.
SMAT in qualità di fornitore ufficiale dei siti olimpici si era infatti occupata dei servizi di approvvigionamento idrico e di scarico dei reflui realizzando anche soluzioni temporanee, in corrispondenza dei siti destinati ad ospitare ristoranti, cucine e snack points, in corrispondenza delle Comfort stations (servizi igienici) e delle Medical Stations (tende o trailers ad uso medico).
Gli incontri si sono conclusi con una visita guidata all’impianto di potabilizzazione del Po, agli impianti ed alle strumentazioni predisposti per l’emergenza idrica, serbatoi mobili, potabilizzatori: altre soluzioni che i tecnici SMAT hanno illustrato ai colleghi orientali.