SMAT A SPECIALE TG1


SMAT protagonista dello speciale "Il Po racconta: viaggio lungo gli effetti della pandemia", andato in onda su RAI 1 Domenica 4 ottobre.

 La trasmissione, che ha approfondito gli effetti della pandemia seguendo il precorso del fiume Po, dalla sorgente fino al Delta, ha presentato anche la ricerca, effettuata dal Centro Ricerche SMAT, che aveva trovato tracce dell'RNA della Sars Cov-2 nelle acque di scarico dell'area metropolitana torinese.

 Lo studio, condotto dall'Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con SMAT e con aziende analoghe di altre grandi città italiane, ha dimostrato come il Coronavirus circolasse già dal 2019.

 Il Presidente SMAT, Paolo Romano, intervistato dal TG1 ha illustrato come nei campioni prelevati presso gli impianti di depurazione di Castiglione Torinese e di Collegno, già il 18 dicembre scorso, siano state riscontrate tracce del virus.

 I campioni torinesi erano stati forniti all'Istituto superiore di Sanità da SMAT, che con l'Istituto sta svolgendo una ricerca tesa ad individuare la presenza di virus enterici nella filiera idropotabile.

Un monitoraggio che risale a periodi precedenti alla pandemia e che ha contribuito a stabilire l'inizio della circolazione del virus in Italia.
Il prelievo regolare nelle fognature e in ingresso agli impianti di depurazione può rappresentare un'attività strategica per il monitoraggio della circolazione del virus nei diversi territori.

Potrebbe interessarti anche:


NUOVO PUNTO ACQUA SMAT PER PINEROLO

È attivo da martedì 20 ottobre il secondo Punto Acqua SMAT di Pinerolo, collocato nella frazione di Riva. Il...

IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DI SMAT A SOSTEGNO DELLA “CITTA’ INTELLIGENTE”

Tra gli appuntamenti del Festival dell’Innovazione e della Scienza, giovedì 15 ottobre alle 18, presso la Biblioteca Archimede di...

BORRACCETTE PER L’ACQUA A KM 0: UN PROGETTO SMAT, ATO3 E I COMUNI SERVITI

Nel corso dell’ultima Assemblea dei Soci il Presidente SMAT, Paolo Romano, ha presentato il progetto per la realizzazione di...