AL PLANETARIO DI TORINO IN MOSTRA L’ACQUA DELLE MISSIONI SPAZIALI


Dopo la lunga pausa determinata dalle misure di contenimento della pandemia, Infini.to – Planetario di Torino ha riaperto al pubblico.
Da venerdì 5 febbraio, dalle 17 alle 21, con cadenza settimanale, il Museo astronomico offre infatti la possibilità di effettuare visite libere o guidate e propone ai più piccoli attività didattiche di laboratorio in cui cimentarsi. Tutto in completa sicurezza.

Ripercorrendo le tappe della storia dell’Astronomia, lungo il percorso museale i visitatori incontrano diverse postazioni interattive dedicate ai pianeti e all’esplorazione umana dell’Universo. Non mancano le curiosità e gli aspetti più misteriosi e segreti del cosmo. Il viaggio termina poi all’interno del planetario digitale, dove un ricco programma di proiezioni illustra allo spettatore diverse rappresentazioni del cielo trasportandolo in un’esperienza immersiva.

In seguito ad una proficua collaborazione che dura da diversi anni, Infini.to presenta anche le attività svolte dal Centro Ricerche SMAT per la realizzazione e la fornitura dell’acqua di volo destinata agli astronauti della Stazione Spaziale Internazionale, frutto di un’importante progetto di ricerca applicata sviluppato dall’azienda in ambito spaziale.

Attraverso una colonnina con boccioni allestita presso l’angolo espositivo dedicato all’acqua spaziale i visitatori possono infine fare una pausa ristoratrice dissetandosi con l’acqua SMAT.

Potrebbe interessarti anche:


CORONAVIRUS: NUOVO ACCORDO SMAT-ARPA PIEMONTE SU MONITORAGGIO ACQUE REFLUE

In un contesto contingentato a causa della pandemia in corso, SMAT e ARPA Piemonte hanno siglato un protocollo d’intesa...

SMAT PARTNER DEL PROGETTO EUROPEO CALLISTO H2020

SMAT è uno dei 16 partners che il Centro Satellitare dell’Unione Europea ha selezionato nel mondo dell’Industria, dell’Università e...

LA BOLLETTA DELL’ACQUA SI PAGA CON “PagoPA”

A partire dal mese di febbraio, gli Utenti SMAT, in sostituzione del tradizionale bollettino postale, troveranno l’Avviso PagoPA allegato...