IL COLLETTORE MEDIANO: LE CARATTERISTICHE DELL’INTERVENTO


Lo studio e la progettazione della nuova grande opera che interesserà la Città di Torino è frutto di un lavoro di squadra che mette insieme le migliori realtà, selezionate attraverso una gara pubblica.
L’intera opera si svilupperà per un percorso di circa 14.400 m, interamente sul territorio del Comune di Torino, che interesserà anche i Comuni di Beinasco, Bruino, Cambiano, Candiolo, Chieri Pessione, La Loggia, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Piobesi, Piossasco, Poirino, Riva di Chieri, Rivalta di Torino, Sangano, Santena, Trana, Trofarello, Villastellone, Vinovo.

La galleria del collettore principale, che avrà un diametro internodi 3,2 m, sarà realizzata utilizzando la Tunnel Boring Machine (TBM) con una fresa di perforazione pari a 4,1 m di diametro. La talpa scavando poserà contemporaneamente la struttura del tunnel, per il quale saranno utilizzati 23.000 conci.

Il pozzo di lancio della TBM sarà situato all’incrocio tra Strada dell’Arrivore e via Botticelli, dove l’area di cantiere, che è stata studiata per minimizzare gli impatti sul traffico veicolare, occuperà circa 13000 m2. Il volume di materiale interessato dagli scavi, che verrà inviato in discarica, sarà di circa 250.000 mc.

Per limitare le interferenze con il traffico cittadino è previsto un sistema di trasferimento automatizzato dei conci, tramite vagoni su rotaia, lungo una galleria di oltre 9 km.
I pozzi costruiti lungo il collettore avranno un diametro di 25 m ed un’altezza di 20 m, paragonabile ad una palazzina interrata di 4 o 5 piani.
In un tratto del percorso, in corrispondenza del sottopasso del lingotto, si provvederà al relining dell’attraversamento ferroviario esistente per una lunghezza totale di 770 m.

Potrebbe interessarti anche:


RINNOVATO IL VERTICE SMAT: PAOLO ROMANO E MARCO RANIERI CONFERMATI RISPETTIVAMENTE COME PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO

L’assemblea dei Soci, che si è svolta il 15 luglio scorso presso il Centro di Risanamento delle Acque di...

VISITA GUIDATA AL DEPURATORE SMAT DI RUEGLIO NEL PROGRAMMA DI CINEMAMBIENTE IN VALCHIUSELLA

Mancano pochi giorni alla terza edizione dell’evento cinematografico green Cinemambiente in Valchiusella. Dal 30 luglio al 9 agosto, la...

PROGETTO DEMOSOFC: DALLA RICERCA EUROPEA ALL’APPLICAZIONE INDUSTRIALE

Tra gli oltre 100 appuntamenti di FORUM PA, evento nazionale dedicato al tema della modernizzazione della Pubblica Amministrazione, martedì...