IL COLLETTORE MEDIANO: LE CARATTERISTICHE DELL’INTERVENTO


Lo studio e la progettazione della nuova grande opera che interesserà la Città di Torino è frutto di un lavoro di squadra che mette insieme le migliori realtà, selezionate attraverso una gara pubblica.
L’intera opera si svilupperà per un percorso di circa 14.400 m, interamente sul territorio del Comune di Torino, che interesserà anche i Comuni di Beinasco, Bruino, Cambiano, Candiolo, Chieri Pessione, La Loggia, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Piobesi, Piossasco, Poirino, Riva di Chieri, Rivalta di Torino, Sangano, Santena, Trana, Trofarello, Villastellone, Vinovo.

La galleria del collettore principale, che avrà un diametro internodi 3,2 m, sarà realizzata utilizzando la Tunnel Boring Machine (TBM) con una fresa di perforazione pari a 4,1 m di diametro. La talpa scavando poserà contemporaneamente la struttura del tunnel, per il quale saranno utilizzati 23.000 conci.

Il pozzo di lancio della TBM sarà situato all’incrocio tra Strada dell’Arrivore e via Botticelli, dove l’area di cantiere, che è stata studiata per minimizzare gli impatti sul traffico veicolare, occuperà circa 13000 m2. Il volume di materiale interessato dagli scavi, che verrà inviato in discarica, sarà di circa 250.000 mc.

Per limitare le interferenze con il traffico cittadino è previsto un sistema di trasferimento automatizzato dei conci, tramite vagoni su rotaia, lungo una galleria di oltre 9 km.
I pozzi costruiti lungo il collettore avranno un diametro di 25 m ed un’altezza di 20 m, paragonabile ad una palazzina interrata di 4 o 5 piani.
In un tratto del percorso, in corrispondenza del sottopasso del lingotto, si provvederà al relining dell’attraversamento ferroviario esistente per una lunghezza totale di 770 m.

Potrebbe interessarti anche:


VISITE GUIDATE PER LE SCOLARESCHE AGLI IMPIANTI SMAT

Impegnata a promuovere la cultura della sostenibilità soprattutto tra le nuove generazioni, SMAT si rivolge da diversi anni al...

EDUCAZIONE ALIMENTARE E SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE: DAL CIBO SI IMPARA!

Nasce dalla campagna di sensibilizzazione verso l’uso dell’acqua del rubinetto tra la popolazione scolastica l’adesione di SMAT al progetto...

MARTEDI’ 31 DICEMBRE 2019: APERTI GLI SPORTELLI SMAT

La SMAT comunica ai propri utenti che martedì 31 dicembre gli uffici e gli sportelli aziendali saranno aperti al pubblico...