IL POLO DEPURATIVO SMAT DI CASTIGLIONE TORINESE HA OSPITATO UNA SESSIONE TECNICA DEL SIDISA


Lo scorso 30 giugno il Polo Depurativo SMAT di Castiglione Torinese ha ospitato la sessione tecnica dell’XI Simposio Internazionale di Ingegneria Ambientale Gestione dei fanghi negli impianti di depurazione - Esperienze ed attività di ricerca.

Attraverso gli interventi, l’incontro ha messo in luce le opportunità che, nella logica di economia circolare, progetti innovativi e tecniche all'avanguardia offrono nella gestione dei fanghi di depurazione.

Il Polo depurativo SMAT rappresenta in questo senso un’eccellenza a livello europeo, concetto evidenziato dai Sindaci di Settimo e Castiglione Torinese all'apertura dei lavori.

Il Presidente SMAT Paolo ROMANO ha inteso sottolineare l’importanza di una sinergia tra enti pubblici e aziende finalizzata a fornire ipotesi impiantistiche in grado di dare le massime garanzie per la salute pubblica e la tutela ambientale.

“L’impianto – ha sostenuto il Sindaco Elena PIASTRA - sorge in un’area di rigenerazione urbana: è cresciuto e si è sviluppato insieme alla città di Settimo, portando elementi di ricaduta positiva sull'intera area e sull'ambiente”.

“Si tratta – ha continuato il Primo Cittadino Loris LOVERA – di un fiore all'occhiello del nostro territorio, gestito da SMAT attraverso i valori della sostenibilità ambientale”.

“La direttiva europea in materia di fanghi di depurazione è attualmente in evoluzione per far fronte alle aspettative e alle esigenze attuali di difesa ambientale – ha dichiarato la Professoressa Mariachiara ZANETTI, Presidente del Comitato Scientifico del SIDISA. “Per raggiungere tali obiettivi – ha proseguito – è indispensabile la collaborazione tra le competenze scientifiche di ricerca ed il territorio di riferimento”.

Il Presidente di Utilitalia Giordano COLARULLO introducendo le opportunità offerte dal PNRR per l’evoluzione del Sistema Italia ha indicato SMAT come punto di riferimento tra le aziende associate.

Dopo la prima parte del convegno, dedicata ai saluti istituzionali, la mattinata è poi proseguita con gli interventi tecnici di Davide DAMOSSO, Direttore dell’Environment Park, Marco ACRI, Direttore Generale SMAT, Giuseppe CAMPO, Ricercatore DIATI del Politecnico di Torino, Francesco FATONE, Ordinario dell’Università Politecnica delle Marche, Gerardo SCIBILIA, Ricercatore SMAT e Luca DE GIORGIO, Dirigente SMAT del Distretto Centro.

A conclusione della sessione tecnica i partecipanti hanno visitato il Centro di risanamento acque reflue per l’area metropolitana torinese.

data aggiornamento 19 Luglio 2021

Potrebbe interessarti anche:


SMAT AL FESTIVAL DEL GIORNALISMO ALIMENTARE

SMAT, è intervenuta al Circolo dei Lettori in occasione dell’appuntamento “La ricerca al servizio dell’acqua, tra sicurezza e qualità...

UN PUNTO ACQUA SMAT ANCHE A PAVONE CANAVESE

E’ stato inaugurato martedì 5 ottobre il 202° Punto Acqua SMAT; si trova a Pavone Canavese in via Dietro...

AL SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO SMAT PROPONE PER LA SEZIONE SCUOLE “YOULABWATER”, IL GIOCO A QUIZ SULLA RISORSA IDRICA

Nell’ambito del Salone Internazionale del Libro che si svolge al Lingotto Fiere di Torino dal 14 al 18 ottobre,...