INAUGURATA LA SEZIONE ACQUE REFLUE DEL CENTRO RICERCHE SMAT


In occasione dell’evento “I Driver dello Sviluppo” SMAT ha inaugurato il nuovo dipartimento “Acque Reflue” del Centro Ricerche e la sezione di Deammonificazione, entrambi presso il Centro Risanamento Acque di Castiglione Torinese.

Il nuovo Dipartimento del Centro Ricerche occupa una superficie di oltre 1200 m2 e consentirà nei prossimi anni di ampliare ulteriormente le attività di prevenzione e controllo, fondamentali per la protezione dell’ambiente acquatico nel territorio torinese, fornendo un importante contributo all’attività di ricerca ed innovazione che SMAT porta avanti ormai da oltre 10 anni con i progetti sviluppati dal proprio Centro Ricerche.

Il collettamento e la depurazione delle acque reflue urbane necessitano di continui miglioramenti impiantistici, ottimizzazioni di processo e innovazioni tecnologiche per garantire una sempre più efficiente gestione del servizio idrico volta al miglioramento delle prestazioni, al risparmio delle risorse idriche, energetiche e di materie prime e al rispetto dell’ambiente.

Il Centro Ricerche Acque Reflue è un polo di eccellenza dotato di tecnologie avanzate in grado di sviluppare studi, progetti, impianti pilota e prodotti innovativi nel campo delle risorse idriche. Molteplici sono gli studi e i progetti di ricerca condotti in questi anni, alcuni dei quali condotti esclusivamente con risorse interne, altri in collaborazione con Enti di Ricerca accademici e industriali di primaria importanza sia in ambito italiano sia internazionale.

Attualmente sono 9 i progetti di ricerca in corso sulle acque reflue e riguardano lo studio di tecnologie innovative per l’ottimizzazione dei processi di depurazione ed il loro efficientamento; l’ecocompatibilità dei processi anche attraverso un uso ottimale delle risorse; la riduzione dei consumi di energia e di materia; il recupero energetico (per esempio attraverso la produzione di biogas, e di combustibili rinnovabili) e di materia (ad esempio: nutrienti, bioplastiche, sabbia o il riuso delle acque reflue per scopi industriali).

 

Potrebbe interessarti anche:


SMAT AL FESTIVAL DEL CLIMA NELL’AMBITO DI BORGATE DAL VIVO

“Cambia il clima, cambia la montagna”: l’appuntamento in Valle di Susa di sabato 3 agosto con il climatologo Luca...

CONCERTI E VISITE GUIDATE AL NUOVO IMPIANTO SMAT DI BARDONECCHIA

Le note della Fanfara degli Alpini e delle Bande musicali della Valle di Susa, che al mattino hanno regalato...

REALIZZATA LA GRANDE OPERA IDRICA A SERVIZIO DELLA VALLE DI SUSA

Ci sono voluti quasi 10 anni di lavori per realizzare l’infrastruttura idrica più significativa degli ultimi tempi in Piemonte:...