INAUGURATA LA SEZIONE DI DEAMMONIFICAZIONE DEL CENTRO RISANAMENTO ACQUE SMAT DI CASTIGLIONE TORINESE


La nuova sezione di deammonificazione, inaugurata il 19 novembre scorso, è stata progettata e realizzata, ricorrendo alle più moderne ed efficienti tecnologie, per migliorare le prestazioni dell’impianto di depurazione di Castiglione Torinese in termini di rimozione dei nutrienti, con particolare riferimento all’azoto.

Il Piano di Tutela delle Acque della Regione Piemonte, con l’obiettivo di ottenere il 75% di rimozione dei nutrienti dalle acque reflue urbane a livello regionale, ha imposto per l’impianto di Castiglione T.se il raggiungimento di un abbattimento pari ad almeno il 78%. Per raggiungere tali rese di abbattimento sul carico in ingresso all’impianto non sarebbero state sufficienti le tecniche di trattamento tradizionali.

La soluzione tecnica ottimale è stata individuata nella costruzione di una nuova sezione dedicata all’abbattimento dell’azoto contenuto nelle acque di risulta della disidratazione meccanica (con centrifuga) dei fanghi prodotti dall’impianto.

Il nuovo impianto di deammonificazione ha una portata media giornaliera di 3.200 m3.; è stato realizzato in un anno, con un costo di 3.000.000,00 di euro.

L’opera costituisce un valido esempio di solidarietà su area vasta: la nuova sezione consentirà infatti di liberare impianti più piccoli e più vulnerabili, migliorando la tutela dell’ambiente fluviale.

Potrebbe interessarti anche:


ISTITUITO UN PREMIO SMAT AL TORINO FILM FESTIVAL

Si conclude venerdì 30 novembre al Cinema Reposi, la prima edizione di Torino Factory, il progetto cinematografico realizzato per...

SCENARI DI UN FUTURO POST-WATER AL MUSEO DELLA MONTAGNA

Quale sarà il destino del pianeta, se non tuteliamo e proteggiamo la risorsa idrica attraverso una gestione sostenibile di...

INAUGURATA LA SEZIONE ACQUE REFLUE DEL CENTRO RICERCHE SMAT

In occasione dell’evento “I Driver dello Sviluppo” SMAT ha inaugurato il nuovo dipartimento “Acque Reflue” del Centro Ricerche e...