INAUGURATO IL 7° FESTIVAL DELL’ACQUA


Sala dei 500 gremita di pubblico per l’inaugurazione del 7° Festival dell’Acqua che si è aperto con l’esibizione della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense. La Fanfara ha raggiunto il pubblico suonando il 33 Inno degli Alpini e, a seguire, l’Inno d’Italia e quello Europeo.

La giornalista Tonia Cartolano ha condotto l’incontro sottolineando come la folta presenza di pubblico dimostri l’attenzione al tema dell’acqua.

Sfida, cambiamento, continuità, territorio, digitalizzazione e interesse generale: le suggestioni che la giornalista ha proposto ai relatori sul palco ed al pubblico in sala.

Sul Palco Andrea Razzini, direttore generale di Veritas, che ha idealmente passato il testimone a Paolo Romano, Presidente di SMAT. Venezia aveva

 infatti ospitato l’ultimo Festival organizzato in presenza nel 2019.

Alla cerimonia di apertura del Festival anche Mauro D’Ascenzi, fondatore del principale appuntamento nazionale incentrato sui temi del servizio idrico promosso e ideato da Utilitalia, “Il ritorno del Festival in presenza e dopo due anni di pandemia, propone temi già affrontati ma in una situazione che si modifica e con capacità tecniche che si evolvono”, ha sottolineato D’Ascenzi.

data aggiornamento 22 Settembre 2022

Potrebbe interessarti anche:


A TORINO UN FESTIVAL DELL’ACQUA INTERNAZIONALE

La settima edizione del Festival dell’Acqua registra le presenze qualificanti di IWA, EurEau e APE e si connota così...

UN FOCUS SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI DA’ IL VIA AI LAVORI DEL FESTIVAL

Il Festival dell’Acqua ha finalmente preso il via. Ad aprire i lavori la sessione plenaria dedicata a Siccità e...

UNA FOLTA PRESENZA DI SINDACI E AMMINISTRATORI LOCALI ALL’APERTURA DEL FESTIVAL DELL’ACQUA

L’edizione torinese del Festival dell’Acqua si è aperta con una folta partecipazione di pubblico tra cui numerosi sindaci ed...