SMAT TRA I PIONIERI ITALIANI DI MARTE


L’acqua preparata dal Centro Ricerche di Torino sarà tra gli equipaggiamenti che l’uomo porterà sul Pianeta Rosso La data della prima missione dell’uomo su Marte non è ancora conosciuta ma le aziende che si preparano a realizzare progetti e prodotti per affrontarla sono già tante, la maggior parte delle quali italiane. Tra queste SMAT, gestore dell’area metropolitana di Torino, ha accolto la sfida a risolvere il primo problema che si presenta per l’uomo durante una missione spaziale: il rifornimento idrico. In vista di una futura missione su Marte, l’azienda, che dal 2008 realizza l’acqua di volo destinata agli astronauti della Stazione Spaziale Internazionale si sta preparando a rendere l’acqua di Torino il più “stabile” possibile per molti anni. “Per la spedizione su Marte – dice l’Amministratore delegato di SMAT, Paolo Romano – stiamo lavorando all’individuazione di un biocida che disinfetti l’acqua stabilmente per almeno tre anni e, per far fronte alle problematiche del trasporto, i nostri tecnici stanno studiando specifici contenitori che siano in grado di mantenere inalterate le caratteristiche chimico-biologiche dell’acqua”.
data aggiornamento 11 Maggio 2018

Potrebbe interessarti anche:


PASSEGGIATA ALL’INSEGNA DELLA BIODIVERSITA’ ALL’IMPIANTO DI DEPURAZIONE CENTRALIZZATO

Dopo il successo conseguito dalle visite guidate al depuratore di Castiglione Torinese in occasione delle Giornate FAI di Primavera,...

GRANDE PARTECIPAZIONE PER IL LABORATORIO SULL’IMPRONTA IDRICA DEDICATO AI RAGAZZI

Ha riscosso grande partecipazione il laboratorio per ragazzi promosso da SMAT in collaborazione con Hydroaid, nell’ambito degli appuntamenti del...

SALONE DEL LIBRO: SMAT ED HYDROAID INSIEME CON IL LABORATORIO PER LE SCUOLE YOULABWATER_NUOVA VITA IMMAGINARIA

Anche quest’anno SMAT sostiene il Salone Internazionale del Libro in qualità di Partner e, nell’ambito dell’offerta dedicate alle Scuole,...